Strategia di Sviluppo Network dell’Aeroporto di Treviso

Policy

In linea con la strategia di sviluppo network del Sistema Aeroportuale di Venezia, di cui è parte integrante, l’Aeroporto di Treviso è impegnato a sostenere lo sviluppo di collegamenti  regionali ed europei, che rispondano alle esigenze del proprio bacino d’utenza e del tessuto imprenditoriale locale.

Tre sono i segmenti di traffico che l’Aeroporto di Treviso ha individuato per il proprio sviluppo:

1. Traffico Low Cost –  espansione dei collegamenti verso destinazioni regionali ed europee non ancora servite, idonee ad essere operate con una tipologia di  servizio low cost, che vada ad integrarsi armonicamente con l’offerta complessiva del Sistema Aeroportuale di Venezia.

2. Collegamenti punto-a-punto – sviluppo di servizi di linea diretti verso destinazioni specifiche, sia domestiche che internazionali, con volumi tali da sostenere la rotta, garantendo allo scalo e, conseguentemente al  territorio, una migliore accessibilità.

3. Traffico Charter -  sviluppo della sinergia con i maggiori Tour Operators, sia incoming che outgoing, finalizzata al sostegno di collegamenti charter regolari, propedeutici alla successiva evoluzione in collegamenti di linea. 

L’Aeroporto di Treviso, con lo scopo di perseguire i propri obiettivi, si avvale di un programma d’incentivazione basato su contributi di marketing direttamente proporzionali all’investimento che i vettori effettueranno sullo scalo e nel rispetto dei parametri di oggettività, trasparenza, temporaneità e non discriminazione, richiesto dalle guideline emesse dalla Commissione Europea in materia di aiuti di stato ad aeroporti e compagnie aeree. 

Supporto allo Sviluppo di Nuove Rotte

Per nuova rotta s’intende una rotta che non sia stata operata come linea sull’Aeroporto di Treviso nelle ultime due stagioni IATA consecutive.

Il supporto alle nuove rotte sarà disponibile per i vettori in forma direttamente proporzionale all’entità delle rotte, al numero di frequenze effettivamente operate, alla dimensione dell’aeromobile utilizzato e all’effettiva operatività in caso di prodotto stagionale.

Il supporto avrà inoltre carattere di temporaneità; in caso di durata pluriennale l’incentivo sarà decrescente nel tempo.

Supporto allo sviluppo di collegamenti charter regolari

In linea con quanto specificato al punto 3, l’Aeroporto di Treviso è interessato a promuovere il traffico charter in collaborazione con i Tour Operator disponibili ad investire sullo scalo con le proprie programmazioni voli, commercializzate attraverso l’offerta di “pacchetti turistici”.

 Il supporto avrà validità annuale e sarà disponibile fottoforma di piani di marketing condivisi con il Tour Operator ed intesi a promuovere il bacino d’utenza di Treviso nei Paesi di riferimento per il traffico incoming, nonché a pubblicizzare l’offerta delle destinazioni outgoing nel mercato italiano.

Per poter accedere al programma d’incentivazione, il Tour Operator è tenuto ad operare almeno 10 rotazioni nell’arco della stessa stagione IATA.

Supporto in Caso Piani di Sviluppo Pluriennali Condivisi

Per vettori di linea in grado di condividere con l’Aeroporto di Treviso piani di sviluppo traffico pluriennali, evidenziando così la capacità di contribuire alla crescita effettiva dei volumi ed  alla capillarità del network dell’aeroporto, è previsto un programma d’incentivo basato su un importo definito per passeggero in partenza, modulato su due soglie minime di volumi e destinazioni servite, caratterizzate da traffico point to point:

  • 400.000 passeggeri e operatività verso 5 destinazioni point to point;
  • 800.000 passeggeri e operatività verso 10 destinazioni point to point.

Ulteriori Forme di Supporto

L’Aeroporto di Treviso, in materia di programmi d’incentivazione, considera fondamentale il concetto di libera iniziativa imprenditoriale e pertanto si riserva il diritto di valutare ulteriori forme d’incentivazione e co-marketing a favore di vettori e Tour Operator impegnati ad investire sul Canova con collegamenti ritenuti strategici per la crescita e la sostenibilità economica dello scalo.    

Manifestazione d’interesse

I vettori e Tour Operator interessati dovranno inviare il proprio programma di sviluppo alla Direzione Commerciale & Marketing Aviation, presso l’indirizzo di posta elettronica marketing@veniceairport.it

*****

Condizioni

Qualunque contributo di marketing oggetto di questa policy sarà condizionato al rispetto da parte dei vettori delle tempistiche di pagamento delle tariffe aeroportuali.

L’incentivo verrà erogato al termine di ogni stagione IATA; rappresenta condizione necessaria per l’erogazione del contributo il fatto che il vettore operi per una parte significativa della stagione IATA di riferimento (quattro mesi per la Summer season e tre mesi per la Winter season).

Nel caso in cui entro un mese dalla data di pubblicazione del presente programma si presenti più di un vettore interessato alla stessa rotta, gli incentivi verranno garantiti a tutti i vettori che ne abbiano fatto richiesta.

Nel caso in cui entro un mese dalla data di pubblicazione del presente programma non si presenti nessun vettore su una specifica rotta, l’aeroporto si riterrà libero di negoziare direttamente con il vettore che successivamente a tale data dovesse manifestare interesse ad operare una specifica rotta.

Hai lasciato inutilizzato il tuo pc?

Con questo screensaver abbiamo permesso al tuo monitor
di ridurre i consumi di energia

Clicca in qualsiasi punto per riprendere la navigazione